Acciaio con false certificazioni

ottobre 21, 2017

Acciaio con false certificazioni, 500 aziende nello scandalo Kobe Steel

dal nostro corrispondente Stefano Carrer
13 ottobre 2017

Kobe Steel Ltd. Plants And Headquarters As Scandal Expands To Its Core Business

TOKYO – Lo scandalo della falsificazione delle certificazioni di qualità alla Kobe Steel si estende al core business dell’acciaio e ad alcune sue fabbriche al di fuori del Giappone (Cina, Malaysia e Thailandia): il numero delle società-clienti coinvolte sale da 200 a circa 500. Oltre ai problemi su prodotti in alluminio e rame gia’ rivelati nei giorni scorsi, ieri si sono aggiunte altre nove categorie di prodotti intermedi che hanno avuto dati falsificati sulle specifiche richieste dai clienti o non sono stati sottoposti alle ispezioni finali che erano state invece garantite. Sale il numero di società straniere i cui prodotti finali potrebbero avere problemi di sicurezza o di qualità, tra cui GmFord, Boeing, Rolls-Royce, Intel. Tra i clienti giapponesi, compaiono ora PanasonicToshiba e Daikin, oltre alle principali aziende automobilistiche…

Leggi su Il Sole 24 ore qui

Show Buttons
Hide Buttons

Leggi Info Privacy - OK per accettare
Read Info Privacy - OK to accept
Info Privacy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi